Un anno di emergenza Covid-19, il video

Esattamente un anno fa il Presidente Conte annunciava la firma del DPCM che avrebbe dato via al lockdown nazionale

Da allora, il Coordinamento Territoriale del Volontariato di Protezione Civile, così come tutti i gruppi del cuneese, sono stati coinvolti nella lotta alla pandemia supportando la polizia locale e le forze dell’ordine nei servizi alla popolazione: montaggio delle tende per il triage ospedaliero, posizionamento di container per l’esecuzione di tamponi, presidio dei mercati cittadini, consegna di spesa e medicinali a domicilio, smistamento e recapito porta a porta delle mascherine fornite da Comuni e dalla Regione Piemonte, trasporto di DPI per il personale sanitario e del vaccino ad ospedali ed RSA.  

Con la riapertura e l’inizio della fase 2, la Protezione Civile è tornata a effettuare i consueti interventi di presidio del territorio, senza far mancare il proprio impegno nella lotta alla pandemia di Covid-19. Particolarmente significativo è stato poi l’allestimento di un Pronto Soccorso COVID presso l’Ospedale Santa Croce di Cuneo in collaborazione con la Fondazione CRC. Ad ottobre poi, il Coordinamento è intervenuto in soccorso delle popolazioni fortemente colpite dall’alluvione. 

Così, a un anno dall’inizio del lockdown nazionale, abbiamo deciso di pubblicare un video per dire grazie a tutti i volontari, un video che rappresenta un tributo al loro lavoro svolto finora e un impegno a continuare questa lotta insieme. 

Nel ringraziare tutti i volontari, il Presidente del Coordinamento, Roberto Gagna, ha sottolineato l’impegno e la dedizione della Protezione Civile che ha spesso lavorato ben oltre quanto gli veniva richiesto.

Il ringraziamento va anche alle famiglie per il grande supporto dato in questi difficili mesi.  

Guarda il video “Un anno di emergenza Covid”

Musica di hooksounds.com.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.